aree interne

Articoli per questo tag

Landscape with small town with historic houses surrounded by trees a sunrise.

Un paese c’è sempre

La felicità. È esattamente questo il problema. Non ce l’ha mai spiegata nessuno. Eppure sappiamo cos’è non appena veniamo al mondo. Prima ancora di scoprire quale sia il nome che ci hanno appioppato, già sorridiamo. Poi, però, con gli anni si incasina tutto e quello che sembrava così semplice diventa maledettamente complicato. Soldi, amore, viaggi, lavoro, promozioni, botte di culo. Avere una ragione per esser felici, da grandi, non è più così… innato. E per qualcuno è un’odissea, perché tornare al punto di partenza non è così facile come sembra

Leggi

“L’Italia che resta” a BookCity Milano

“L’Italia che resta” a BookCity Milano 2021. Con Tino Mantarro, giornalista di “Touring”, il mensile del Touring Club Italiano, per ripercorrere il mio viaggio nel cuore del Paese a rischio spopolamento.

Leggi

Nelle aree interne i giovani vogliono contare di più

I giovani vogliono restate nelle aree interne, ma vogliono anche contare di più quando si tratta di prendere decisioni sul futuro dei propri territori. È quanto emerge dalla ricerca Giovani Dentro realizzata dall’associazione Riabitare l’Italia che a fine ottobre 2021 ha presentato il report finale proprio in un’area interna italiana, ovvero Caselle in Pittari, in provincia di […]

Leggi
Gran Sasso

La montagna non è lontana

Ripensare il rapporto tra città e montagna e rendere quest’ultima parte di un territorio che non sia più considerato lontano, spopolato o semplicemente bisognoso di aiuto. A lanciare questa sfida innanzitutto culturale è il nuovo libro nato in seno all’associazione Riabitare l’Italia dal titolo “Metromontagna. Un progetto per riabitare l’Italia” edito da Donzelli e curato da Filippo […]

Leggi

“L’Italia che resta” su Radio Vaticana

Il mio viaggio nelle aree interne del Paese raccontato nel libro “L’Italia che resta. La frontiera interna e il coraggio di essere felici” (Ediciclo Editore, 2021) su Radio Vaticana.

Leggi

“L’Italia che resta” su Fahrenheit, Rai Radio 3

Il 24 agosto 2021 Rai Radio 3 ha dedicato una giornata al sisma del 2016 che ha scosso il Centro Italia. A Fahrenheit si è parlato anche di spopolamento e di cosa significa vivere nelle aree interne del nostro Paese. Lo abbiamo fatto ripercorrendo il viaggio raccontato nel mio libro “L’Italia che resta. La frontiera interna e il coraggio di essere felici”. Ediciclo Editore 2021.

Leggi
L'Italia che resta. La frontiera interna e il coraggio di essere felici. Gianni Augello. Ediciclo 2021

“L’Italia che resta”

Il 3 giugno in libreria il mio primo libro con Ediciclo Editore. Parla di aree interne e spopolamento, ma soprattutto della riscoperta di se stessi, di relazione e di felicità.

Leggi
Lanciano, foto di Gianni Augello

Una risorsa, non un peso

Un team di ricercatori sta studiando il potenziale di sviluppo dell’immigrazione straniera nelle aree rurali e montane. L’intervista al coordinatore scientifico del progetto Matilde, Andrea Membretti, su Redattore Sociale

Leggi

Nelle aree interne, ma non per forza pastori

I giovani delle aree interne chiedono più partecipazione e una formazione che tenga conto dei loro sogni. In un documento, i giovani della rete Rifai con il supporto dell’Officina Coesione, tracciano la roadmap per il futuro delle aree interne

Leggi
Abruzzo, aree interne

Aree interne. I giovani non fuggono (non tutti)

I primi risultati della ricerca di Riabitare l’Italia ribaltano una narrazione che vede i giovani andar via dalle aree interne. Quelli che restano sono spesso laureati, lavorano e sono attenti alla qualità della vita.

Leggi
Go top